Presentazione

SANT’ANTONIO, ANTONINO, NINO

Era affettuosamente chiamato così nelle campagne marchigiane, fino a qualche decennio fa il maiale, la “dispensa vivente” per la famiglia del contadino. Accadeva quando i lavoratori dei “piani” e delle colline erano quasi esclusivamente mezzadri o braccianti e uccidere il maiale, “fare le carni” era uno degli appuntamenti più importanti dell’anno. Nel corso del tempo però il Nino non è stato solo cibo, la sua storia è ricca di curiose e inaspettate rivelazioni. Nel III secolo a.C. era utilizzato sulle imbarcazioni fenicio-puniche come strumentazione di bordo poiché in grado di individuare con il suo fiuto la riva più vicina e fornire così indicazioni per stabilire la rotta da seguire.

Per questa edizione della festa, il Nino, nostra ideale filiera alimentare e culturale, è stato scelto come guida per tracciare la rotta alla riscoperta delle tradizioni culinarie del territorio. Ritrovare le atmosfere, i significati ormai quasi scomparsi, ci ha guidato nella realizzazione di questi “Incontri con la tradizione”. La conoscenza del prodotto tradizionale locale è infatti il tema conduttore del programma proposto e dei progetti collaterali: Il Nino va a scuola, I Ristoranti del Nino, Il Nino è Sapientino, Il prodotto consigliato dal Nino, Il Nino in padella. Sull’onda della consapevolezza alimentare, proponiamo un’esplorazione tra i sapori, i gusti e le consuetudini culinarie stivate nel nostro recente passato. Il programma offre un bastimento di insostituibili contributi e di importanti collaborazioni, ma non mancano certo divagazioni, esagerazioni e colpi di scena: in fondo tutto serve quando si vuole far festa e il Nino ce ne dà occasione.

Buon Nino a tutti!

Sabato 17/01/2004

Percorso di degustazione guidata
Saletta della Lonza - Ore 15,30

A cura dell’Onas (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Salumi) - Cuneo - www.onasitalia.org
Analisi sensoriale di salumi e valutazione di caratteri organolettici.
Durata 1 ora e mezza (circa)


Prodotti analizzati : Spalla, Lonza, Pancetta

appuntamento su prenotazione*


Presentazione Festa del Nino edizione 2004
Sala Capocollo - Ore 17:00

segue conferenza-spettacolo

IMPROCESSATELO!

Processo semi-serio al Nino con incursioni dell'Associazione Teatrale d'improvvisazione AttiMatti - Direttore artistico: Daniele Marcori un’aula di tribunale, sul banco degli imputati il ...Nino. Alla presenza del giudice, degli avvocati e dell’agente d’ordine tutti sono chiamati a testimoniare. Nell’aula di giustizia difesa e accusa si affronteranno a colpi di testimonianze vere, false o presunte. Il Nino sarà giudicato colpevole?

Tra i testimoni della difesa:
Prof. Alberto Berardi, presidente Ente Manifestazioni Città di Fano,
Prof. Ivo Picchiarelli, esperto di tradizioni popolari,
Dott. Adelchi Vaccaro, direttore Servizio igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche Azienda USL n. 2 Urbino.

Al termine "vent' or" per tutti.


Percorso di degustazione guidata
Saletta della Lonza - Ore 19:00

A cura dell’Onas (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Salumi) - Cuneo - www.onasitalia.org
Analisi sensoriale di salumi e valutazione di caratteri organolettici.
Durata 1 ora e mezza (circa)


Prodotto analizzato : Salame (ciauscolo, fabriano, lardellato)

appuntamento su prenotazione*


Cena presso uno dei “I ristoranti del Nino”**





Vedi elenco sul programma
E' gradita la prenotazione





* quota singola degustazione 5 €
** cena offerta a tutte le persone presenti di nome Nino o Nina (farà fede la carta d'identità)

Domenica 18/01/2004

NORCINI AL LAVORO
In piazza - Dalle ore 12:30 alle ore 22:00

Sotto la guida attenta del M° Aldo Mandolini i mazzarini "fanno la pista" mentre gli stands gastronomici propongono braciole, costarelle e salcicce alla brace.
Nelle osterie si possono degustare piatti della tradizione: padellaccia, fegatelli, fagioli con le cotiche, crescia con i grasselli. Contorni del contadino.
Nelle taverne: dolci, vino di visciole, vinsanto, castagne e vin brulè.

Ore 12,30 Apertura banchi di degustazione A cura delle aziende selezionate per “Il prodotto consigliato dal Nino”   Dalle ore 14,30 - Saletta Pane e salame Animazione e giochi con le classi delle scuole elementari di Pergola e San Lorenzo in Campo che hanno aderito al progetto "Il Nino a scuola" in collaborazione con Centro Educazione Ambientale (CEA) - Provincia di Pesaro e Urbino Ore 15 - Saletta della Lonza Percorso di degustazione guidata A cura dell’Onas (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Salumi) Cuneo - www.onasitalia.org Analisi sensoriale di salumi e valutazione di caratteri organolettici Durata 1 ora e mezza (circa) Prodotti analizzati : prosciutto crudo e coppa appuntamento su prenotazione (quota degustazione 5€) Ore 16,30 - Saletta della Lonza Maiale, carnevale e non solo... Conferenza a cura del Prof. Ettore Franca Appunti sul maiale, tra storia riti e buona tavola

MAIALE! SEI UN PORCO!
Conferenza a cura del Prof. Nino Finauri
Saletta della Lonza - Ore 18:00

Perversioni sessuali, ossessioni, psicopatologie erotiche, pornografia esplicita, eros camuffato e ipocrita, oscenità e porcate varie. Il significato sessuale dell'epiteto "maiale" nelle lingue occidentali è arcinoto: ovviamente ne troviamo abbondanti tracce anche nella storia dell'arte, persino là dove non te lo aspetteresti mai. Presso la Saletta della Lonza sarà disponibile una selezione di libri sul tema del Nino e della cucina a cura della Libreria del Teatro - Fano Nel pomeriggio Intrattenimento goliardico del gruppo I porcellibelli (Mondavio PU) Concerto itinerante "Gente, ascoltate il silenzio" Pneumatica Emiliano Romagnola (Bertinoro FC) Un repertorio vivace arricchito anche dalla giga, celtica nel nome come nell'esecuzione, e il saltarello che rimanda ai ritmi del centro- sud, cosi come le ottave rime e gli stornelli del sud mediterraneo si accompagnano , nelle voci di cantanti, alla ballate e ai canti per i riti agrari del nord celtico. Mandolino, violino, piffero, ocarina, piva e musa, organetto, fisarmonica ghironda sono gli attori di questa musica. Saletta Perna: esposizioni Non solo salsicce...... Il maiale di carta L'arte della salata